genere · relazioni · sessismo · stereotipi · tra il dire e il fare

Malafemmina

Immagine

Questa battuta notata oggi su facebook mi è parsa un ottimo esempio di discriminazione non percepita. Come sempre l’esercizio migliore è sostituire l’ambito di discriminazione. Se invece di donne mettiamo “neri” che succede? Non cercare di capire i neri. I neri si capiscono e si odiano a vicenda.   In effetti nella vita ho sentito discorsi simili. Gente che sosteneva che senza il potere bianco in Africa ci sarebbe più violenza. Stessa logica.

Se decidiamo a priori le caratteristiche di una persona in funzione della sua appartenenza a una categoria ne neghiamo l’individualità, quindi la sua stessa natura di persona.

Le donne tutte sono incomprensibili (agli uomini tutti).

Le donne tutte capiscono tutte le altre donne.

Le donne tutte odiano tutte le donne.

Dunque una persona capisce un’altra e per questo la odia. Se ne deduce che l’altra sia malintenzionata, o crudele, o falsa, o comunque negativa.

Visto? Niente corpi qui. Eppure tanto sessismo ancestrale, da donna impura, potenzialmente pericolosa…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...