corpi · Formazione · sessismo · Violenza simbolica e discriminazione

La cosificazione sessuale: rappresentazione della donna nella pubblicità

Añade tus pensamientos aquí… (opcional)

Orbita Diversa

Il concetto di cosificazione* delle donne sorse negli anni ’70, con la seconda fase del femminismo.

Anche se il termine è relativamente recente, la cosificazione della donna non è però un fenomeno nuovo. Durante l’Illuminismo francese, tra il Seicento e il Settecento, si generò un intenso dibattito riguardo alla funzione del seno. Nell’opera teatrale di Alexandre Guillaume Mouslier de Moissy del 1771 “La Vera Madre”, il personaggio femminile principale si lamenta con suo marito di essere trattata come un semplice oggetto di soddisfazione sessuale: “Sono i tuoi sensi così rozzi da considerare questi seni – rispettabili tesori della natura – come semplici ornamenti, destinati a decorare il petto delle donne?”

Tuttavia, è proprio nei nostri giorni che la cosificazione della donna è diventata più forte, in una società divorata dal consumismo e nella quale le donne si sono trasformate in una merce che serve allo sfruttamento, generalmente, da parte…

View original post 1.642 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...