cultura · diario · emozioni

Occitana

occitania

Sarà l’età, sarà il bisogno di bellezza in tanta desolazione, sarà che mi sono messa a fare supplenze temporanee di italiano, ma non mi era mai capitato di sentire il bisogno di poesia come nel 2014. Un bisogno fisico, che cura. Trovo quanto meno curioso che proprio quest’anno, in modo apparentemente casuale, io sia finita a vivere in una vallata occitana, dato che le terre occitane sono considerate patria della poesia moderna di occidente, grazie alla produzione trobadorica.

In queste terre la questione occitana è trippa per antropologi (si fa per dire, dato che in Italia per gli antropologi trippa non ce n’è). La lingua, la bandiera, l’unità culturale sono oggetto di dibattito e polemiche.

La musica, le danze e la bandiera occitane rendono pittoresche queste terre e fanno l’occhiolino al turismo.

Anche l’alta Val di Susa – patria del movimento no tav – è terra occitana. Del movimento ritengo sia sottovalutata la portata culturale. Non è solo la tav la posta in gioco, ma un’intera visione del mondo. Il legame con la terra, lo sviluppo sostenibile, il ripudio di un sistema di vita usa e getta.

E ancora una connessione: lavoro e identità. La questione occitana saltò fuori negli anni sessanta, in un momento di spopolamento delle zone montane. I giovani che andavano nelle fabbriche, l’urbanizzazione.

Oggi il lavoro che non c’è è efficace demolitore di identità. Nel mio piccolo mi riprometto di recuperare memorie da anziani del paese, per ricordarmi che esisto e valgo, anche se sono 3 anni che il mio CV ingrassa cestini della carta straccia.

E alla prima occasione appenderò una bandiera occitana al balcone!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...