diario · emozioni · femicidi · tra il dire e il fare · violenza

Sputi negli occhi

Un articolo mi informa che finalmente si sa che fine faranno i fondi per i centri anti violenza.

Si tratta di circa 2,2 milioni di euro per i centri anti violenza esistenti.

Significa 3000 euro annui.

Vengono considerati centri anti violenza anche servizi che non forniscono ospitalità di emergenza.

Tipo quelli di mediazione familiare (!), in piena violazione con la Convenzione di Istanbul e il Rapporto Ombra CEDAW, che raccomandano di proibire il ricorso alla mediazione in caso di violenza.

Ricapitolando:

  • abbiamo circa 500 posti letto in tutto il territorio nazionale contro gli oltre 5000 che dovremmo avere secondo il Consiglio d’Europa.
  •  in periodo di crisi le risorse sono limitate (in compenso aumentano le condizioni sfavorevoli per le donne, sia in termini di occupazione, che di welfare, che in casa, a causa di maggiori tensioni)
  • nel ripartire i fondi il Ministero ha scelto di usare i soldi per i centri anti violenza per finanziare altri servizi
  • 3000 euro all’anno sono giusto un contributo alle bollette

Non si tratta solo di un mancato riconoscimento delle professionalità, o di un mancato supporto alla lotta contro la violenza.

Sono sputi in faccia questi.  Prove tangibili del femminicidio di Stato

 

 

Annunci

One thought on “Sputi negli occhi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...