diario · violenza sessuale

LO STUPRO COMPLETO E LA PENA RIDOTTA

paroladistrega

giudice

Sembrerebbe uno scherzo, un orribile scherzo. Ma non lo è.  E l’orribile realtà che ci spadella la sentenza della Corte di Cassazione su un caso di stupro “completo” in famiglia: marito che violenta la moglie, più volte nel tempo, a Venezia.

http://corrieredelveneto.corriere.it/verona/notizie/cronaca/2014/25-settembre-2014/cassazione-stupro-completo-possibile-ottenere-pena-ridotta–230205249607.shtml

La sentenza della Corte di Appello di Venezia aveva confermato la sentenza del gip di Vicenza, accogliendo la tesi dei legali della donna: di fronte ad uno “stupro completo”  – non essendo un “fatto di minore gravità “ – non esistono attenuanti e quindi non c’è nessuno sconto di pena.

La sentenza della Corte di Cassazione rigetta ora la sentenza della Corte d’Appello, sostenendo che lo “stupro completo” ha diritto invece ad una pena ridotta.

Intanto mi viene da riflettere su quella definizione, quella di “STUPRO COMPLETO”. Ma che cavolo è lo “stupro completo”? Forse, c’è anche lo stupro a metà? Forse, c’è anche lo stupro…

View original post 414 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...