colonialismi · razzismo

Cinque contro uno.

Pare che ieri pomeriggio Cuneo abbia avuto il suo momento da stella del crimine: un’aggressione nel primo pomeriggio nella piazza principale. Erano cinque contro uno.

La vittima un trentenne aggredito e derubato da cinque uomini. Ne hanno presi tre, tutti cuneesi. Anche il trentenne risiede da tempo a Cuneo, ma è di origini marocchine. Dall’articolo evinciamo che i tre arrestati erano pregiudicati e che sia loro che la vittima sono disoccupati.

In una notizia la scelta delle informazioni fornite dice molto. Io ne ho notate alcune:

La prima informazione che abbiamo è che la vittima è originaria del Marocco, con regolare permesso e residente da tempo. A me fa lo stesso effetto di quando si propongono candidature femminili dicendo: poi c’è la tale, è per le quote rosa, ma è una brava. Commento che non si farebbe nel caso di un uomo, del quale non si è tenuti a giustificare la presenza.

In seconda battuta veniamo informati del fatto che la refurtiva consiste in soldi e cellulare. I soldi rubati erano un sussidio erogato dai servizi sociali a causa della disoccupazione e della famiglia a carico della vittima. Ci dicono poi che i tre fermati sono pregiudicati e disoccupati, un quarantenne, il figlio ventenne e un diciottenne, tutti italiani e cuneesi.

Ora, da quel poco che ho letto è evidente che l’aggressione era di stampo razzista. Lo dimostrano la sfrontatezza degli aggressori, evidentemente convinti che italiani che aggrediscono un marocchino non possono esser presi per delinquenti. Lo avvalla quel dettaglio sulla disoccupazione, laddove la propaganda vuole che solo gli stranieri godano di sussidi. Sarebbe stato meglio specificare se i criminali fermati riscuotono anche loro sussidi. Io ci scommetterei. Sarei proprio curiosa di sapere in che senso sono pregiudicati. Magari la malavita da branco è il loro lavoro nero. Io il permesso di soggiorno lo chiederei a loro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...